“proteggere i figli contro la pedofilia” di Sara Moi Piselli, pedagogista

Questo mio lavoro, coadiuvata da mio marito Fabio, rappresenta la concretizzazione degli anni di esperienza acquisita come consulenti tecnici di parte nominati dagli avvocati che tutelavano gli interessi dei minori vittime di abusi e violenze sessuali, prede della pedofilia, parti offese di reato.

Rappresenta il significato di essere una pedagogista che ha studiato profondamente il fenomeno della pedofilia nelle sue tante espressioni, dal singolo patologico abusante al classico predatore di prossimità, dalla cultura pedofilica che mira alla coltivazione della vittima fino alla “politica” che la stessa cultura pedofilica agisce per promuovere il  presunto diritto di “amare i bambini”.

Rappresenta anche una inversione dei ruoli, ove un tempo ero io stessa che coadiuvavo mio marito nella prestazione delle consulenze nei procedimenti e nei processi penali oppure nell’assistere il minore vittima di reato ed oggi sono invece aiutata da Fabio, diventato il mio fidato consigliere in ombra, mentre i nostri tre figli giocano insieme e ci ricordano non solo il tempo che passa ma il valore che siamo riusciti a donare alle scelte compiute.

Osservo anche dei giovani ragazzi ormai maggiorenni, i quali sono stati quei bambini che abbiamo sostenuto nei difficili percorsi giudiziari, fra indagini di Polizia Giudiziaria, processi, incidenti probatori, validazioni delle memorie di abuso, perizie psicologiche per valutarne la capacità a rendere testimonianza e tutta quella serie di attività tipiche del reato di violenza sessuale su minore, già esse stesse un trauma oltre quello patito dalla violenza subita. Giovani uomini che oggi si affacciano alla vita senza più il grave peso della loro terribile esperienza, che certamente ha condizionato gran parte della loro evoluzione e che hanno saputo progressivamente elaborare ma, probabilmente, non dimenticare.

Scrivere questo “libro” mi permette quindi di offrire la nostra esperienza con un linguaggio comunicativo semplice a misura di genitori, di tutti i genitori colti e meno formati ai quali l’odierno lavoro è principalmente dedicato come una guida per renderli consapevoli dei rischi della predazione pedofilica in tutte le sue forme ma anche, e soprattutto, delle risorse che i tutti genitori hanno e possono attivare per proteggere i propri figli contro la pedofilia.

Ho strutturato il libro in vari capitoli ed ogni titolo è una tappa di un percorso di conoscenza e di riconoscimento di cosa è la pedofilia in Italia, di chi sono i pedofili, di come sono organizzati fra loro oppure come agisce il singolo abusante, di come predano i bambini pre-puberi dentro e fuori il nucleo familiare, perchè non dobbiamo mai dimenticare che la pedofilia è un fenomeno trasversale presente in ogni categoria sociale e professionale.

La pedofilia intra-familiare è quella che più impatta emotivamente nella coscienza collettiva perchè rappresenta una vera e propria effrazione lo scoprire che un padre, uno zio, un nonno, il nuovo compagno della madre ed in rari casi la madre stessa sono i persecutori dei propri figli o nipoti.

Capitoli che proseguono verso la comprensione da parte degli adulti di quello che subisce il minore vittima della pedofilia, sia sotto il profilo psicologico che comportamentale e reattivo ad un germe del genere che ne ha infettato le emozioni e non ne ha solo predato il corpo.

Capitoli che descrivono i segnali tramite i quali il minore vittima manifesta il suo disagio,  segnali che spesso sono raccolti dalla madre, dal padre, dai nonni se non evidenziati dalle insegnanti magari leggendone gli scritti oppure osservandone i disegni.

Tanti e diversi sono infatti i modi coi quali un bambino abusato ci parla del suo trauma, occorre perciò saperlo ascoltare nei suoi modi e nei suoi tempi, senza rischiare di inquinarne i ricordi con le domande e con quella spinta di sapere cosa gli è successo, soprattutto se sono i genitori a somministrare i quesiti ad un figlio che esprime un disagio del genere.

Questo libro guida i genitori al migliore comportamento da adottare sia per proteggere i figli contro la pedofilia (prevenzione) che nel caso di un patito abuso, per saper poi gestire tutto il percorso dopo la denuncia penale che attiverà un lungo iter giudiziario del quale sono ben consapevole,  dalle prime indagini di Polizia Giudiziaria fino alla sentenza definitiva e parlo, nella maggior parte dei casi, di anni. Gli stessi anni che rappresentano la crescita di quel bambino verso l’adolescenza e l’età adulta.

Questo libro, questo lungo ed approfondito articolo, è stato un lavoro attento e certosino, che esprime il senso della mia professione di pedagogista ed infatti è un libro caratterizzato dall’approccio pedagogico, non ha nei suoi tratti quei tipici riferimenti alle varie dottrine e scuole di pensiero psicologiche o giudiziarie bensì si concentra sulle emozioni di chi ha vissuto quei fatti e sui fatti concreti che avvengono quando un minore è nel mirino di un predatore sessuale, di un  pedofilo.

Noi genitori abbiamo il dovere e la responsabilità di tutelare i nostri figli in ogni aspetto della loro vita, di tutelarne le emozioni e di renderli capaci di esprimerle serenamente per crescere ed affrontare la vita con quella autonomia interna ed esterna che sapremo fargli raggiungere.

Acquisire quindi la conoscenza degli strumenti idonei a proteggere i propri figli contro la pedofilia consente di utilizzare l’arma della consapevolezza e, un genitore consapevole, rappresenta già un potente ostacolo contro ogni predatore di minori.

Proprio perchè questo libro è il frutto del mio lavoro, ha un costo che, diversamente dagli articoli del Blog, non posso rendere gratuito.

Costo che rappresenta non il suo valore commerciale, del quale poco ho interesse, descrive invece il valore di un lavoro professionale di una pedagogista, aiutata da un educatore, che ha scelto di concretizzare la propria esperienze trasformandola in uno strumento di protezione e non solo nella “bandiera” di una capacità professionale.

Gli interessati, genitori ma anche coloro che desiderano approcciarsi alla lotta alla pedofilia che desiderano gratificare questo mio lavoro possono farlo pagandone il prezzo per accedere alla sua lettura nei modi che ho previsto, sia on line che sul proprio dispositivo mobile.

“Proteggere i propri figli contro la pedofilia” ha un costo di 20,00 euro (venti\00) Iva inclusa, usa sorta di consulenza tecnica a prezzi modici, proprio per diffondere la conoscenza della lotta alla pedofilia in favore di tutti i genitori che, anche provando il fastidio del solo ipotizzare un evento del genere, possono acquisire la consapevolezza di come proteggere i propri figli contro un fenomeno predatorio sociale, presente e purtroppo difficile da combattere coi soli strumenti di Polizia e giudiziari.

I metodi di pagamento sono i classici delle transazioni on line, tramite Paypal oppure con la Postepay, tramite il circuito Tinaba o col classico Iban per il bonifico. Dopo il quale l’utente riceverà il proprio codice personale per accedere alla lettura o allo scaricamento del file, con la relativa documentazione fiscale di legge.

Per ordinare il tuo libro puoi contattarmi agli indirizzi indicati nel biglietto da visita oppure tramite il seguente modulo per ricevere tutte le informazioni per leggerlo o scaricarlo.

Grazie

Sara_Moi_Piselli_pedagogista


Blog_Famiglia_Piselli_Sara_2014

Sara Moi Piselli, pedagogista


torna alla home page

  1. […] “proteggere i figli contro la pedofilia” di Sara Moi Piselli, pedagogista […]

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: