pedagogia della paternità “cosa farò da piccolo”…

Blog_Famiglia_Piselli_Babbo_Matilde_2011
Fabio e Matilde Piselli, primavera 2011

Un uomo che diventa Padre raggiunge il più elevato significato della vita ma, non per questo, ha sempre il giusto equilibrio per gestire una simile responsabilità che talvolta rischia di trasformarsi in una forma regressiva della maturità di un uomo, diventato Padre.

un Padre non ha lo stesso terreno facile della Mamma, deve infatti riuscire a trovare il suo posto ed a conquistare i suoi spazi nella vita di uno o più figli piccoli che, nel nostro caso, sono nati nel 2011, nel 2012 e nel 2015 trovando mio marito cosciente del significato di essere Padre ma costretto a dover imparare a saper fare anche il Babbo.

Fabio, il mio buon marito, ha compreso che chiudere le sue ali ci avrebbe consentito di volare meglio ed ha avuto il coraggio di attendere il momento più giusto per creare un suo rapporto esclusivo coi nostri bambini, senza ingerire nella più profonda relazione che i figli piccoli hanno avuto con me, come ora ha la più piccola Edda.

Ci siamo confrontati nei momenti di conflitto fra il suo desiderio di “essere Mamma” e la sua consapevolezza di dover fare il Padre nel pieno rispetto dei tempi dei bambini, senza sedurli coi troppi “si” e senza perdere allo stesso tempo la giusta autorità di capo Famiglia come si diceva un tempo.

Confronto dal quale abbiamo entrambi compreso della necessità per i bambini di una “autorità emotiva” importante alla quale fare riferimento anche e soprattutto verso il Padre, tramite il meraviglioso gioco col quale Fabio ha saputo fare il Babbo.

Osservare mio marito tornare bambino è stata una esperienza gratificante, sia sotto il profilo della serenità familiare che per la capacità di un uomo “duro” di ritrovare quella sua infanzia perduta senza strumentalizzare quella dei figli.

Questa è la ragione per la quale, durante un confronto con mio marito, Fabio mi strinse fra le sue braccia dicendomi una frase che è rimasta nella mia mente:….”dovrò imparare a capire cosa farò da piccolo”…

Blog_Famiglia_Piselli_Sara_2014
dott.ssa Sara Moi Piselli, pedagogista

Nota per il lettore: sei autorizzato a ri-pubblicare questo articolo nel tuo o in altri siti web oppure sulle piattaforme sociali, con la preghiera di non cambiarne la struttura ed il significato, di non farne oggetto di lucro e di citare cortesemente la fonte. 

Se desideri commentarlo puoi usare lo spazio dedicato, naturalmente nel rispetto degli argomenti trattati e della sensibilità dei lettori. Mi permetto solo di verificare i commenti prima di approvarli per prevenire lo spam e la pubblicità ma non adotto nessuna forma di censura sui contenuti che vorrai esprimere.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...