le scelte normali in una condizione straordinaria, al via la stagione estiva della pedagogia del benessere con la Famiglia Piselli

Nei giorni scorsi ho provato a credere di poter riprendere il corso di una vita considerata normale, con la possibilità di una casa con un contratto 4+4 invece dei soliti periodi temporanei nelle varie abitazioni che di volta in volta abbiamo affittato, senza però la possibilità di prendere la residenza, di cui abbiamo bisogno, perchè siamo ancora residenti in Sardegna ove non abitiamo più da anni.

Fatti i dovuti conti e le riflessioni rispetto alle garanzie da offrire, oltre alla serietà personale, con l’aggravante di quelle ingerenze che sembrano non essere ancora state interdette nonostante le ripetute denunce già fatte, non mi rimane che prendere atto di non essere in condizioni di coltivare questa speranza, ovvero quella di un radicamento a lungo termine sul territorio, come detto con una “vita normale”.

Siamo felici di essere riusciti a scolarizzare positivamente i figli ed a raggiungere degli obiettivi importanti in generale, adesso occorre affrontare la stagione estiva con la buona energia dei Piselli di sempre.

La pedagogia del benessere mi e ci consente di lavorare nel settore turistico coi massaggi olistici e le attività sportive all’aria aperta, per questo ci stiamo organizzando per trovare un furgoncino usato per poter raggiungere le varie località in cui possiamo trarre una fonte di guadagno utile per il prossimo settembre proprio per offrire quelle garanzie giustamente richieste da chi affitta una abitazione a lungo termine.

Le ingerenze delle quali ho più volte parlato in alcuni articoli di questo Blog fanno ormai parte di quelle variabili di rischio che non possiamo imporre agli altri, sarebbe ingiusto ed inoltre un affittuario lo si trova sempre anche con meno problemi e rischi collegati.

Grinta come sempre quindi, non nego la stanchezza ma oggi è il compleanno di mio marito Fabio che giunto a 50 anni anagrafici è tempo che riprenda la sua forma fisica per superare e meglio gestire i vari acchiacchi che ultimamente si sono manifestati.

Il confronto collettivo che desideriamo offrire con questa ultima esperienza invita tutti quanti a non mollare mai, ad investire nelle proprie risorse e ad essere trasparenti anche nelle difficoltà, proprio per non coinvolgervi nessuno e per avere anche la scelta di dire di no quando qualcuno pensa di approfittarsene.

Arriva la stagione calda ed è tempo di raffreddare gli animi…

Sara



torna alla home page

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: