cibarsi, cibando…

Fare i conti con le scadenze è sempre una esperienza difficile per chi non vive nel lusso, soprattutto se lavora in modo autonomo come pedagogista, costretta a rincorrere gli insoluti per non farsi inseguire dai creditori, realtà che talvolta si riesce a compensare coi meravigliosi 30-60-90 giorni, pratica commerciale ormai purtroppo in disuso.

Il mio buon marito me lo aveva detto che il lavoro intellettuale nutre l’anima ma poco sfama le bocche, infatti dopo mesi di consulenze pedagogiche e servizi educativi sono ancora in attesa dei corrispettivi da parte dei privati e degli enti con cui ho collaborato.

E’ vero, siamo tutti sulla stessa barca in un mare agitato dalle correnti delle scarse entrate, salvo il solito furbacchione che lamenta di non avere qualche decina di euro ma poi lo vedi parlare con un cellulare ultimo modello ma, alla fine, la peggior punizione è proprio la vita che conduce.

Dopo un’estate nel Conero abbiamo scelto di restare a Filottrano, i bambini hanno iniziato la scuola e sarebbe controproducente raggiungere altre località, per questo preferiamo “distaccarci” per il tempo utile per produrre guadagno; infatti il buon marito raggiunge quattro volte al mese il laboratorio gastronomico nei pressi di Nizza in Francia col quale ha collaborato negli ultimi anni, in cui produrre quei prodotti da vendere durante la settimana tramite la Gastronomia Piselli, specialmente ora che possiamo utilizzare un furgone per le consegne a domicilio.

Essere una pedagogista laureata è certamente una opportunità professionale che coltivo e sviluppo ma debbo prendere atto della immediata solvibilità di un intelligente panino imbottito, rispetto ad un confronto personale in tema di disagio degli adulti o dei bambini.

Fabio arricchisce i suoi prodotti alimentari con l’esperienza acquisita in oltre trenta anni in giro per il mondo ed alla fine aiutarlo rappresenta quella “conduzione familiare” che abbiamo sempre espresso anche quando gestivamo dei ristoranti o un agriturismo.

Filottrano è un luogo sereno, un polo logistico in cui svernare, dal quale partire e tornare per poi decidere alla fine dell’anno scolastico cosa fare e come farlo.

Per il momento stiamo di nuovo facendo i conti oltre che star dietro a tutte le procedure burocratiche fra agenzia delle Entrate, camera di commercio e licenze varie da dover solo certificare perchè fortunatamente la SAB ed i vari Haccp li abbiamo a suo tempo presi tutti.

Piccole cose, prodotti alimentari in numero semplice da gestire, tali da essere quotidianamente smerciati senza l’obbligo del magazzino. Questo desideriamo e vogliamo fare e per questo il buon marito si prepara per il prossimo imminente distacco francese.

Cibarsi cibando è un circuito che alimenta se stesso, potrei dire, tanto che i nostri vecchi clienti hanno risposto positivamente alla nostra piccola ricerca di mercato per sondare gli interessi, prima di investire le poche risorse nella Gastronomia Piselli.

La libertà si manifesta anche scegliendo di non dipendere dalla “chiamata” di qualche ristorante o pizzeria che necessita del cuoco o del pizzaiolo, investendo quel tempo in una produzione propria.

Dobbiamo solo trovare il miglior assetto societario e commerciale per ridurre le spese di gestione e tasse e per consentire alla ditta di sopravvivere a lungo termine.

Continuo ad essere una pedagogista che offre la propria esperienza e competenza come sempre ho fatto, dallo scrivere due righe al confronto personale, augurandomi che chi ne trae vantaggio possa almeno comprare gli alimenti che produciamo e, questo, sarebbe un bel baratto e fedele esempio di cibo intelligente…

Sara


torna alla home page del Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: